26 marzo: Ora della terra

L'ora della Terra è un grande evento internazionale creato e gestito da WWF. 
L’obiettivo è la sensibilizzazione verso i cambiamenti climatici.

Ora della terra
Ora della terra

spegniamo la luce per un'ora

La prima mobilitazione c’è stata nel 2007 nella sola città di Sidney ed in pochissimi anni si è diffusa in tutto il pianeta. Questa mobilitazione si basa sul gesto simbolico di spegnere la luce per un’ora (alle 20.30 a seguire i diversi fusi orari dei paesi) l’ultimo sabato del mese di marzo di ogni anno. La call to action è trasversale a cittadini, imprese, istituzioni ed a chiunque voglia essere parte attiva verso i cambiamenti climatici.
I cambiamenti climatici progrediscono in modo troppo rapido e le azioni dei governi nazionali ed internazionali sono troppo lente. L’effetto climatico è devastante sulle specie animali e vegetali comportando, come effetto finale, l’estinzione.
E’ nostro obbligo lasciare alle generazioni future un pianeta quanto più sano possibile con tutta la sua biodiversità.

L'impegno di decathlon

Cosa abbiamo fatto nel 2021?

Nel 2021 Decathlon Italia ha deciso di aderire all' Earth Hour spegnendo le proprie insegne non per un'ora ma per l'intero fine settimana, dal 26 al 28 marzo. Più di 100 sono stati i negozi ed i depositi logistici partecipanti. Grandissima anche la partecipazione Social con un Challenge vinto dal Negozio di Ferrara. Con questo piccolo gesto di sensibilizzazione abbiamo ottenuto grandi risultati:
97 negozi e 4 depositi hanno spento le insegne per tutto il weekend
3 negozi hanno spento parzialmente le luci durante il giorno
459 tra post e stories con tag di negozi e depositi
I risultati raggiunti in termini ambientali sono: 9.800 Kwh risparmiati, meno 17% rispetto ad un week end paragonabile. Non abbiamo immesso in atmosfera ben 657 Kg di Co2. Le nostre entità sono già alimentate con energia proveniente da fonti rinnovabili, permettendoci di impattare già a monte, meno sul Pianeta.

Ora della terra